Corona UVW Randomizer

Materiali realistici basati su mappe a bassa definizione

Dalla versione 3.0, Corona Renderer ha introdotto una Shader di grandissima utilità (ma forse poco conosciuto); si tratta del Corona UVW Randomizer. Questo Shader permette di definire materiali realistici anche partendo da mappe di bassa qualità. Tra le opzioni disponibili menziono quella di poter cambiare (in modo casuale) le coordinate di mappa nelle direzioni u e v, impostando un valore minimo e un valore massimo di spostamento. Con la stessa logica è possibile l’alterazione della scala senza dover modificare le coordinate di mappa originali. Con questo Shader è inoltre possibile modificare il metodo di fusione abbinato alla mappa e definirne una percentuale di influenza.

Molto interessante, la possibilità di lavorare con le istanze di rendering. Attraverso l’uso combinato di mograph e del Corona UVW Randomizer, le possibilità sono praticamente infinite.

↑| Corona UVW Randomizer | Con il nuovo Shader di Corona è possibile costruire materiali di notevole realismo anche partendo da mappe a bassa risoluzione |

All’interno del video tutorial ho cercato di inserire consigli utili per la costruzione di una mappa realistica: livelli, metodi di fusione, filtri e molto altro. Tutto viene illustrato con il recente sistema dei materiali nodali di Corona Renderer.

Inoltre, vorrei segnalare altri due Shaders molto interessanti tra quelli interni a Cinema 4D. Si tratta dello Shader Variazione e dello Shader Proiettore; se usati assieme questi due shaders possono produrre risultati del tutto equiparabili a quelli offerti da Corona Renderer, anche se in questo ultimo caso l’utilizzo è più immediato e divertente. Spero quanto prima di poter proporre un’altro tutorial di approfonfimento sull’argomento.

Invia un commento

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This